Cosa accade a una mamma quando – incredibilmente – dorme per un’intera notte?

Un turbine di emozioni indescrivibili!

Prima tra tutte l’incredulità, risvegliandoti di soprassalto, ancor prima di capire cosa è successo, un pensiero ti sconvolge: “Sono davvero le sei e nessuno si è fatto sentire!!!”.

 

Poi il “terrore”, della serie: “Oh mio Dio! Sono le sei e nessuno si è fatto sentire! Sarà vivo!?!” (con relativo giro esplorativo di controllo).

Superato il momento...Allegria, perché sì, dormire risolleva l’umore più di una stecca di cioccolato, una seduta dal parrucchiere o dall’estetista. Sei riposata, il mondo ti sorride!

Poi, infine (e non ditemi che anche per voi non è così)...

Nostalgia.

Perché ti sembra che quell’abbraccio notturno – anche se spesso ti spingeva giù dal letto – non tornerà più, perché quelle ore di coccole poi ti mancheranno durante la giornata, perché quelle piccole manine che ti tengono stretta, che ti attirano un po’ più vicina a sé, sono un pezzettino del tuo mondo e raccontano che sei una brava mamma. Perché quelle notti condivise ti fanno credere che è ancora un po’ piccolo, e un po’ “tuo”, ancora per un po’.

Ma come per ogni cosa c’è un tempo per tutto, e ogni cambiamento ci fa crescere un po’.

Ci chiede di trovare nuovi modi per amare che garantiscano a ciascuno il proprio spazio di crescita.

Ci chiede di amare ancora di più. Senza temere di esserci meno.

Buona notte amore mio, che sei più saggio di me e mi insegni a crescere con te.

Stefania 

 

#unopiuunougualeatre

iscriviti per tenerti sempre aggiornato.

redazione

via Cà Nova Zampieri 4e int 16/17
37057 San Giovanni Lupatoto Verona

periodico trimestrale

Registrazione del Tribunale di Verona n.2049 Del 28 Luglio 2015 - R.o.c. Num 25932