Per realizzare grandi cose, non dobbiamo solo agire, ma anche sognare; non solo progettare, ma anche credere.

– Anatole France, scrittore, premio Nobel per la letteratura –

Tanti auguri...a noi! Un altro anno è passato...incredibilmente. E siamo arrivati a sei. 

Sei anni fatti di persone, di storie, di vissuti ed emozioni.

Sei anni di grandi e piccoli cambiamenti, di nuove ripartenza, ma anche di paura di non farcela...

Ci sono luoghi storici situati in contesti ancor più magici, tra questi sicuramente il Caffè Florian, sito in piazza San Marco a Venezia. Con il profumo di caffè si respira quella di un luogo nato quasi per caso divenuto poi un tassello di storia, non solo del capoluogo Veneto: al Florian sono passati artisti, intellettuali e, tutt’oggi, è tappa di chiunque voglia fare un salto nella storia.

Alice Marini, cantante lirica, mezzosoprano, ci racconta come nasce la passione per la lirica in una giovane ragazza, i suoi passi in un mondo che definisce magico, ma soprattutto ci spiega il valore dell’opera: “una storia che prende vita sul palco, perché gli attori diventano i personaggi e tu, che sia il cantante o lo spettatore, ti ritrovi nella realtà del libretto d’opera”.

Caro autunno, approfittiamo dei tuoi doni...per renderti più “dolce”, esercitando manualità fine e calcolo, per insaporire un po’ anche il rientro a scuola

Sei venuto ad abbracciarci prepotentemente, scacciando via, tra vento e pioggia, questa lunga e calda estate.

Ti celebriamo con una ricetta a base di uno dei tuoi frutti di stagione: le mele.

Questi frutti piacciono a tutti e possono essere utilizzati per tantissime preparazioni in cucina sia dolci che salate.

Il 15 ottobre é la giornata mondiale della consapevolezza del lutto perinatale. Un lutto vissuto in modo soggettivo, un lutto troppo spesso negato. I padri sono vittime involontarie di questa negazione, ritenuti figure marginali, quasi accessorie, rispetto alla perdita perinatale, nella nostra cultura non possono permettersi di piangere o di stare male per la morte del proprio figlio. L’associazione CiaoLapo dona loro parola e ascolto, e se c’è una cosa vera è che spesso sono loro a fare il primo passo, a chiedere aiuto.

Metterci la faccia, parlare di esperienze difficili e importanti. Non è facile parlare di infertilità.

Chè non è solo elencare quanti tentativi di fecondazione assistita hai fatto, in quale città o paese li hai fatti, quante punture di ormoni, ecografie, visite mediche, analisi del sangue hai fatto. 

Irene Tombola ha 33 anni, è padovana di nascita ma veronese di adozione e, proprio nella città scaligera, lavora come educatrice in un asilo nido. Si tratta di una ragazza all’apparenza come tante, ma Irene ha una passione da molti considerata “poco femminile”: il calcio. Questo pregiudizio non l’ha certo fermata e Irene è ora laterale della squadra femminile dell’Audace C5 Verona.

L’abbraccio è un gesto, ma è anche un luogo...che un gruppo di persone ha reso concreto. Vi presentiamo l’APS l’abbraccio.

Sono Francesca, con Giovanna mia carissima amica e Alessandro, figlio del mio compagno, abbiamo costituito l'Aps L'abbraccio.

Cosa ci ha spinto a fondare un’associazione di promozione sociale?

Le motivazioni sono diverse in ciascuno di noi, vi è però un denominatore comune, il desiderio di essere un punto di riferimento per gli adolescenti in modo completo e dare loro delle prospettive di vita e degli elementi concreti affinché possano davvero costruire il loro futuro.

iscriviti per tenerti sempre aggiornato.

redazione

via Cà Nova Zampieri 4e int 16/17
37057 San Giovanni Lupatoto Verona

periodico trimestrale

Registrazione del Tribunale di Verona n.2049 Del 28 Luglio 2015 - R.o.c. Num 25932